fbpx
 

Carbossiterapia per cellulite, smagliature, cicatrici, invecchiamento cutaneo

La carbossiterapia per cellulite e smagliature è un trattamento basato su infiltrazioni sottocutanee di anidride carbonica. Favorisce l’aumento della quantità di ossigeno nei tessuti e procura un effetto benefico sulla circolazione, sul tessuto adiposo e sulla cute.

 

Carbossiterapia smagliature
È la tecnica più indicata per rimuovere smagliature e cicatrici, anche di lunga data. La produzione di collagene contribuisce a migliorare l’aspetto e la salute della pelle dalla profondità alla superficie.

La procedura comincia con l’inserimento intra o sotto cutaneo di un micro-ago. L’operatore somministra la dose di anidride carbonica necessaria per trattare la zona prescelta. Subito dopo, un aumento improvviso della quantità di ossigeno nell’area riattiva la micro-circolazione e, al contempo, il metabolismo cellulare.

 

Carbossiterapia: risultati
I risultati sono una riduzione del grasso localizzato, che modella il corpo, e la produzione di collagene, acido ialuronico ed elastina per migliorare la salute, il tono e la compattezza della pelle.

 

Cosa succede nel post trattamento?
Non sono necessari punti di sutura, né riposo; si possono riprendere le attività quotidiane immediatamente.
Si potranno notare leggeri gonfiori o edemi dove è stato inserito l’ago.

Miglioramento dell’aspetto di smagliature e cicatrici

Riduzione della cellulite

Riduzione delle circonferenze

• Ripristino dei contorni del corpo (Body Contouring)

Tonificazione zone lasse

 

Per chi è indicato?

Persone tra i 35 e 65 anni che desiderano un trattamento preventivo o riparativo per cellulite, smagliature e adiposità localizzate.

 

Per quali inestetismi?

• Smagliature

• Rilassamento cutaneo

• Invecchiamento cutaneo

• Cicatrici

• Accumuli adiposi

• Cellulite

Insufficienza respiratoria, renale, epatica o cardiaca;

Grave ipertensione arteriosa;

Anamnesi personale positiva per trombosi, tromboflebiti e flebotrombosi;

Aritmie cardiache;

Gravidanza e allattamento.

Trattamento con anidride carbonica

Cos’è la carbossiterapia, o terapia all’anidride carbonica?

La carbossiterapia è un trattamento medico-estetico che, in origine, veniva utilizzato per curare i pazienti affetti da problemi di circolazione venosa.

In virtù di questa sua caratteristica è valida anche per trattamenti di bellezza che mirano a riattivare il micro-circolo per migliorare il tono, la compattezza e l’elasticità della pelle e che puntano a ridurre le circonferenze.

Come funziona?

La carbossiterapia ha risultati duraturi e benefici sul corpo dei pazienti:

Offre un aumento dell’elasticità cutanea e un aumento della luminosità della cute. Il trattamento corpo permette di migliorare in generale, nelle zone trattate, l’aspetto della pelle, che risulta più gradevole e morbida, più armonica e compatta, più luminosa.

I primi risultati sono già visibili dopo poche sedute: si vede un miglioramento della qualità e del colore della pelle, un aumento del suo tono, la cute risulta rivitalizzata. Le smagliature datate e le cicatrici di varia natura, per esempio, migliorano significativamente.

Come si realizza?

• Uno o più micro-aghi vengono inseriti sottocute. Il personale addetto eroga poi la quantità di biossido di carbonio necessaria ai fini del trattamento, definita in anticipo con il medico estetico. La seduta ha una durata che varia dai 15 ai 45 minuti e, una volta terminata, non richiede tempi di ripresa.

 

È un trattamento corpo non invasivo a cui ci si può sottoporre nello stesso periodo di laser a diodo, crioterapia, filler, etc…

Quali aree possono essere trattate?

La carbossiterapia garantisce risultati duraturi in più zone del corpo:

• Addome

Cosce

Fianchi

• Ginocchia

Carbossiterapia: i vantaggi

Ripristino del collagene, del metabolismo cellulare e della circolazione

Gas medicale anallergico e atossico

Sedute di 15 – 45 minuti

Nessuna incisione

Risultati duraturi fino a 18 mesi

Carbossiterapia a cosa serve

Qualità e aspetto della pelle

La carbossiterapia, riattivando la circolazione sanguigna, stimola la produzione di acido ialuronico, elastina e collagene; ciò ha come conseguenza un netto miglioramento della qualità della pelle e dell’aspetto di smagliature e cicatrici.

Favorisce inoltre lo smaltimento di tossine e liquidi di scarto, diminuendo così la ritenzione idrica.

Riduzione dell'adipe

L’aumento di ossigeno nella zona dove è stata inoculata l’anidride carbonica stimola il metabolismo cellulare, bruciando così i grassi in eccesso.

L’iniezione di biossido di carbonio  provoca anche uno shock meccanico alle cellule lipidiche, che vengono frammentate: diventano così più facili da metabolizzare.

Prenota una visita