fbpx

Perchè il laser a diodo è il miglior metodo per l’epilazione definitiva

Il laser a diodo è il miglior metodo per l’epilazione per vari motivi: è efficace, sicuro, preciso e indolore.

È il miglior metodo per le persone che soffrono di follicoliti, peli incarniti o irritazioni dovute a rasoio o ceretta: il laser a diodo non strappa ma distrugge il bulbo, impendendo qualsiasi tentativo di ricrescita.
Inoltre, gli atleti che si sottopongono a massaggi sportivi o che sono esposti a ferite trarranno grandi benefici dall’eliminazione progressivamente definitiva del patrimonio pilifero.
In ultima istanza, il laser a diodo è la miglior tecnica di epilazione per chiunque desideri essere libero dall’incombenza di depilarsi con frequenza, a volte all’ultimo momento, o per chi è stanco di dover aspettare che i peli siano lunghi abbastanza per rimuoverli.

Efficacia

L’epilazione con laser a diodo è considerata permanente grazie alla tecnologia con la quale elimina il patrimonio pilifero: la termolisi selettiva. Il fascio di luce viene attirato dalla melanina del pelo e, grazie a essa, riesce ad arrivare in profondità; l’energia presente nel laser diventa calore e distrugge le cellule del bulbo pilifero.
Chi possiede una carnagione chiara con peli scuri è avvantaggiato, perché il laser individua il pelo più facilmente; gli stessi risultati verranno raggiunti anche dagli altri fototipi, con tempi leggermente più lunghi.
Il risultato? Il fusto pilifero non crescerà più o sarà nettamente più chiaro, rado e fine.

Assenza di dolore

Durante la seduta di epilazione con il laser a diodo le persone possono avvertire un leggero fastidio o pizzicore, a seconda della sensibilità, ma niente a confronto con lo strappo violento delle cerette.
È davvero il miglior metodo per l’epilazione: le bruciature, le irritazioni, il dolore di uno strappo o di un taglio diventeranno solo un vago ricordo.

Sicurezza

Come già accennato, il laser viene attirato solo da zone in cui la melanina è più scura rispetto a quella presente nella pelle, riducendo al minimo il rischio di danni alla pelle.
L’uso del laser a diodo richiede alcuni semplici accorgimenti che, seguiti scrupolosamente, rendono il trattamento innocuo: l’operatore maschera eventuali nei o tatuaggi con una matita bianca dermografica e fornisce al cliente occhiali protettivi.

Precisione

Il laser a diodo è efficace solo nei confronti dei peli che si trovano in fase di crescita; nelle fasi successive – quella catagen (transizione) e telogen (riposo) – le funzioni vitali del pelo sono ridotte o cessate, rendendo il trattamento nullo. Questo è il motivo per il quale viene richiesto ai clienti di presentarsi con una ricrescita di circa due giorni.
La precisione è dovuta alla prevedibilità del ciclo di crescita del pelo, che permette di pianificare le sedute in modo da eliminare i peli che nel trattamento precedente non erano stati individuati dal laser a diodo.

In conclusione, perché il laser a diodo è il miglior metodo per l’epilazione?

L’epilazione laser a diodo è sicura ed efficace per la maggior parte delle persone, ovviamente se eseguita da personale specializzato e competente; è altrettanto importante che il cliente segua le indicazioni date dal medico estetico per evitare effetti indesiderati.

Il laser a diodo rimane il miglior metodo per l’epilazione perché raggiunge risultati eccellenti e duraturi provocando una quantità irrisoria di dolore.

È un investimento su sé stessi: contatta il Poliambulatorio di Medicina Estetica per ricevere ulteriori informazioni e confrontarti con specialisti.

Vuoi saperne di più e richiedere un preventivo?

Chiedi informazioni

chiamaci al 051.0935313 o scrivici a info@medicinaesteticasanprospero.it

San Prospero è a tua disposizione: ti offriamo discrezione, salute, bellezza.