LIFTING NON CHIRURGICO INVISIBILE

Fili

LIFTING INVISIBILE NON CHIRURGICO

Cedimenti cutanei conferiscono al tuo viso un aspetto stanco ed invecchiato?

Sei ancora troppo giovane per un lifting chirurgico o non sei ancora pronto per il bisturi?

Ora è possibile contrastare la lassità cutanea di viso e collo mediante una metodica innovativa, sicura e indolore:

i FILI DI SOSTEGNO riassorbibili e biostimolanti per la produzione di collagene.

IL NUOVO SOFT LIFTING DAI RISULTATI SORPRENDENTI:

FILI RIASSORBIBILI

Fili di bioristrutturazione e di trazione

Vantaggi:

Indolore

Non allergenico

Efficace e duraturo

Cos’è?

E’ una tecnica di bio-lifting non invasivo per il trattamento delle lassità del viso, del collo e di aree specifiche del corpo (interno braccia, interno cosce, addome).

Alternativa soft all’intervento chirurgico.

Questo lifting non chirurgico interviene in modo non invasivo tramite dei fili riassorbili in PDO (Polidiossanone) inseriti nel derma o nel sottocute con l’ausilio di aghi sottili, senza ancoraggio, con un’azione di risollevamento del tessuto.

Come funziona?

I fili vengono impiantati seguendo l’orientamento delle direttrici gravitazionali.

In questo modo esercitano un’azione di sostegno e di stiramento della matrice extracellulare.

Tali fili inducono nell’organismo anche una produzione delle fibre del collagene nel momento in cui vengono introdotti, creando una struttura sottocutanea con la funzione di contrastare il cedimento verso il basso della pelle.

Non sono necessari punti di sutura, poiché il meccanismo su cui si basano i fili è di tipo biologico e fisiologico.

Quali effetti devo aspettarmi?

  • Definizione di un contorno naturale
  • Miglioramento senza cambiamenti radicali
  • Sostegno delle zone lasse
  • Effetto di sollevamento e tonificazione della ptosi gravitazionale
  • Ripristino dei contorni e dei cedimenti di viso e corpo
  • Miglioramento della texture e dell’elasticità cutanea con azione liftante della pelle

Gli effetti estetici derivanti dall’impianto di fili in PDO si producono gradualmente, sono visibili a partire dalla 2-3 settimana, raggiungono il picco massimo a circa 3 mesi dl trattamento e perdurano per un periodo compreso tra 12 e 18 mesi.

Per chi è indicato?

Persone tra i 35 e 65 anni sia che mostrano i primi segni di lassità sia che questi siano ormai conclamati, quindi sia come trattamento preventivo, che come trattamento riparativo di cedimenti gravitazionali.

Per quali inestetismi?

Fili_Viso_Collo

Lifting di aree del viso, collo, decolletè e corpo.

Trattamento localizzato per migliorare aree specifiche:

  • sollevamento delle guance
  • rimodellamento della zona malare
  • sollevamento della coda del sopracciglio
  • rimodellamento e sollevamento del profilo mandibolare
  • sollevamento delle pieghe nasolabiali
  • trattamento delle linee della marionetta
  • ringiovanimento del collo e del dorso delle mani
  • rassodamento del lato interno di braccia e cosce
  • rassodamento dell’area peri-ombelicale
  • Pazienti con ptosi

Fili_Braccia

 

 

 

 

 

Cosa succede nel post trattamento?

Dopo l’impianto nel post trattamento si raccomanda di evitare un’eccessiva esposizione solare e, se necessario, usare la massima protezione (SPF 50+).

Alla fine della seduta non vi è nessun effetto collaterale, si può riprendere la propria attività e utilizzare anche il make-up.

E’ un materiale sicuro?

Il PDO è il materiale utilizzato più comunemente per le suture chirurgiche riassorbibili, inclusa la chirurgia cardiaca, non ha attività allergizzante, non produce intolleranze e meccanismi immunogenici. Sono assenti metalli pesanti (incluso il nichel).

Il metodo di inserimento dei fili biostimolanti utilizza aghi sottilissimi, con forma più appuntita e diametro ridotto.

Si ha così un innovativo sistema di lifting non chirurgico ma biologico, quindi assolutamente non invasivo, adatto a viso e corpo.

 

Da Novella 2000. Articolo a cura della Dr.ssa Renata Luongo:

Oggi la medicina estetica ha fatto passi da gigante, si possono risolvere problemi di inestetismi e senescenze dei tessuti senza ricorrere a pratiche invasive e costose.

“Un esempio è il lifting non chirurgico, tramite fili riassorbili in PDO (polidiossanone) che inducono una produzione di fibre del collagene creando una struttura sottocutanea che contrasta il cedimento della pelle oltre ad un innalzamento della guancia, area zigomatica e definizione della linea mandibolare”, spiega la Dottoressa Renata Luongo, Medico Chirurgo, esperta in medicina estetica. “Il risultato finale è un ripristino dei contorni e dell’elasticità cutanea. E’ una tecnica non dolorosa e priva di effetti collaterali, i cui effetti durano dai 12 ai 18 mesi, indicata per persone dai 40-45 anni in poi.

Questa metodica sostituisce gli impianti con Acido Jaluronico?

“No, possono essere utilizzate entrambe le metodiche, in tempi diversi, dipende da cosa si vuole ottenere. Spesso per migliorare l’aspetto del viso e del collo è sufficiente un breve ciclo di biostimolazione con sostanze nutritive e rivitalizzanti – tra le novità ci sono i Peptidi Biomimetici – che migliorano la texture e l’elasticità cutanea”

 

 

FILI DI TRAZIONE

30 minuti contro i segni del tempo

Il nuovo trattamento per il ringiovanimento del volto

Cosa sono i FILI DI TRAZIONE ?

E’ un nuovo trattamento con FILI dal doppio effetto di sollevamento dei tessuti e rigenerazione del collagene.

Il materiale di cui sono costituite, acido poli-l-lattico, è completamente bio-assorbibile ed è utilizzato da anni nell’ambito medico, ad esempio in chirurgia.

Le suture di questi fili sono prodotte in USA e nascono dall’esperienza pluriennale nell’utilizzo in chirurgia ricostruttiva ed estetica.

Come funziona?

E’ un trattamento che combina due azioni.

Un solo trattamento, due risultati :

  • Azione di sollevamento per un effetto naturale e immediato: i risultati sono immediatamente visibili grazie al modellamento dell’area e alla trazione effettata a seconda delle necessità e dei desideri del paziente
  • Azione di rigenerazione per un risultato graduale e duraturo: grazie al graduale riassorbimento del materiale delle suture dei fili, il collagene viene ripristinato per dare maggiore definizione ai lineamenti, mantenendo l’effetto volume nel tempo.

Come si realizza?

  • Le suture dei fili sono inserite sottocute grazie ai micro-aghi di cui sono dotate. Il trattamento si esegue in anestesia locale (da personale medico specializzato e qualificato) e ha una durata di circa 30 minuti. Le normali attività quotidiane possono essere riprese subito dopo il trattamento
  • E’ possibile effettuare trattamenti personalizzati a seconda delle necessità e dei desideri del paziente. I fili possono essere utilizzati sia singolarmente sia abbinati ad altri trattamenti quali filler o tossina botulinica.

Quali aree possono essere trattate?

Fili_Viso2

Risultati duraturi in diverse aree:

  • mandibola
  • guance e area malare
  • collo
  • sopracciglio

L’innovazione consiste in:

  • Effetto naturale immediato
  • Ripristino del collagene
  • Materiale completamente assorbibile
  • Procedura di 30 minuti
  • Nessuna incisione
  • Risultati duraturi fino a 18 mesi
  • Trattamento su misura per i tessuti rilassati in varie aree:mandibola, collo, area malare e sopracciglio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *